fbpx

Come Dormivamo? Il cuscino attraverso la storia. Egitto

Come Dormivamo? Il cuscino attraverso la storia

cuscini sono da sempre sinonimo di riposo e noi siamo da sempre abituati ad averne di morbidi e soffici ma ci siamo chiesti qual’è la storia del cuscino e come si è evoluto nel corso degli anni? Hanno avuto sempre questo aspetto?

Per noi sono un comodo rifugio per la testa ed il collo, forniscono supporto ed una buona armonia per il nostro sonno e per tutto il nostro corpo. Tuttavia, in passato, i cuscini non erano esattamente i poggiatesta morbidi che conosciamo.

La storia del cuscino infatti risale a circa 7000 a.C. nell’antica Mesopotamia, l’odierno Iraq e non essendo stati rinvenuti, ne abbiamo riscontro solo dai ritrovamenti di antiche opere murarie.

Questi cuscini fatti interamente di pietra, erano riservati solo ai più benestanti , e ovviamente non erano affatto confortevoli dato il materiale ma soprattutto perché il confort non era proprio il loro scopo primario.
La funzione del cuscino di pietra ai tempi, infatti, era di impedire agli insetti di strisciare accanto al capo, naso e orecchie e di disturbare o pungere chi stava dormendo.

Gli antichi egizi invece, erano un po’ più formali e in realtà utilizzavano dei poggiatesta in legno o in pietra scolpita personalizzati per colmare il divario tra spalla e testa mentre dormivano. Questi poggiatesta, oltre a fornire una comoda posizione durante il riposo, permettevano anche la circolazione dell’aria, un vantaggio non da poco nel caldo clima desertico dell’Egitto e dato che erano intagliati a mano con le iniziali del proprietario, lo accompagnavano anche nell’aldilà.

Leave a Reply